La Serie A


Il Campionato Italiano di Serie A è il massimo livello professionistico tra i campionati italiani di Ginnastica Artistica a squadre. È organizzato dalla Federazione Ginnastica d'Italia. Nell'anno 1997 è stata introdotta la distinzione tra le serie A1 e A2.

 

Serie A1 Femminile (GAF)

È una competizione tra 12 squadre; per ciascuna possono competere da 3 a 6 ginnaste. Il campionato si suddivide in 4 prove (o gare, o tappe); ogni prova prevede una competizione per ogni attrezzo e una classifica finale della prova.

Ogni società deve utilizzare almeno 3 proprie ginnaste, e può avvalersi della partecipazione di una ginnasta straniera non residente (che può competere al massimo in 2 attrezzi) o di una ginnasta in prestito.

Al termine del campionato le ultime due squadre in classifica sono retrocesse alla Serie A2, e nell'edizione successiva il loro posto è preso dalle prime due squadre classificate nella serie A2 della stagione conclusa. 

La squadra vincitrice dello Scudetto è quella che al termine delle gare di campionato ha il punteggio maggiore, e può fregiarsi del titolo di «Campione d'Italia».

 

Serie A2 Femminile (GAF)

È una competizione tra 12 squadre; per ciascuna possono competere da 3 a 6 ginnaste. Il campionato si suddivide in 4 prove (o gare, o tappe); ogni prova prevede una competizione per ogni attrezzo e una classifica finale della prova.

Ogni società deve utilizzare almeno 3 proprie ginnaste, e può avvalersi della partecipazione di una ginnasta in prestito, che può competere al massimo in 4 attrezzi.

La squadra vincitrice si aggiudica il titolo di «Campione di Serie A2» ed è promossa in Serie A1 insieme alla 2ª squadra classificata; le ultime 3 squadre classificate retrocedono in serie B.

 

Serie A1 Maschile (GAM)

È una competizione tra 12 squadre; per ciascuna possono competere da 2 a 6 ginnasti. Il campionato si suddivide in 4 prove (o gare, o tappe); ogni prova prevede una competizione per ogni attrezzo e una classifica finale della prova.

Ogni società deve utilizzare almeno 2 propri ginnasti, e può avvalersi della partecipazione di un ginnasta straniero non residente (che può competere al massimo in 2 attrezzi) o di un ginnasta in prestito.

Al termine del campionato le ultime due squadre in classifica sono retrocesse alla Serie A2, e nell'edizione successiva il loro posto è preso dalle prime due squadre classificate nella serie A2 della stagione conclusa. 

La squadra vincitrice dello Scudetto è quella che al termine delle gare di campionato ha il punteggio maggiore, e può fregiarsi del titolo di «Campione d'Italia».

 

Serie A2 Maschile (GAM)

È una competizione tra 12 squadre; per ciascuna possono competere da 2 a 6 ginnasti. Il campionato si suddivide in 4 prove (o gare, o tappe); ogni prova prevede una competizione per ogni attrezzo e una classifica finale della prova.

Ogni società deve utilizzare almeno 2 propri ginnasti, e può avvalersi della partecipazione di un ginnasta in prestito, che può competere al massimo in 4 attrezzi.

La squadra vincitrice si aggiudica il titolo di «Campione di Serie A2» ed è promossa in Serie A1 insieme alla 2ª squadra classificata; le ultime 3 squadre classificate retrocedono in serie B.

 

La classifica

La classifica di campionato è solo di squadra, non esistono classifiche individuali (generali o per ogni prova); si basa sui punti ottenuti nelle classifiche di ciascuna gara, chiamati «Punteggi speciali»

  • 25 punti alla squadra vincitrice
  • 22 punti alla seconda classificata
  • 20 punti alla terza classificata
  • 18 punti alla quarta classificata
  • 16 punti alla quinta classificata
  • 14 punti alla sesta classificata
  • 12 punti alla settima classificata
  • 10 punti alla ottava classificata
  • 8 punti alla nona classificata
  • 6 punti alla decima classificata
  • 4 punti alla undicesima classificata
  • 2 punti alla dodicesima classificata

La squadra che non partecipa ad una prova di campionato, totalizza in 0 punti in quella prova.